Escursioni con il cane: sicurezza sulla neve

Quando la neve inizia a cadere, trasformando i sentieri in un candido paradiso, l’escursionismo si tinge di magia. E quale modo migliore di esplorare questo incanto se non in compagnia del tuo cane? Ma attenzione, la neve, per quanto affascinante, può nascondere insidie per il tuo amico a quattro zampe.

I rischi della neve per i cani

La neve è una novità esaltante per molti cani, ma è importante monitorare il loro comportamento. Se il tuo cane ama mangiare la neve, stai attento: questo può portare a problemi di salute come gastroenteriti. La neve potrebbe essere contaminata o troppo fredda per il loro stomaco, quindi è meglio prevenire che curare.

Scivoloni e traumi: prevenzione sul ghiaccio

Durante le passeggiate, il tuo cane potrebbe lasciarsi andare a corse e giochi sulla neve, ma il rischio di scivoloni e cadute è dietro l’angolo, soprattutto per razze grandi e pesanti. Per prevenire incidenti, scegli percorsi sicuri e mantieni il tuo cane al guinzaglio in zone potenzialmente pericolose

Protezione dal freddo: quando il cappotto è necessario

Non tutti i cani sono creati uguali di fronte al freddo. Razze con pelo corto o senza sottopelo possono beneficiare di un cappotto durante le passeggiate invernali. Tuttavia, è essenziale che il cappotto sia indossato solo all’esterno e rimosso durante l’attività fisica intensa per evitare il surriscaldamento.

Cura dei piedi: consigli per le zampe nella neve

I polpastrelli dei cani sono resistenti, ma la neve e il sale possono causare irritazioni e screpolature. Usa creme protettive specifiche per cani e tosa i peli in eccesso tra le dita per prevenire la formazione di grumi di ghiaccio. Dopo ogni passeggiata, controlla le zampe del tuo cane e rimuovi delicatamente eventuali residui di neve o ghiaccio.

Ricetta: Crema per Polpastrelli del Cane

Ingredienti:

2 cucchiai di olio di cocco

2 cucchiai di olio d’oliva

1 cucchiaio di cera d’api

1 cucchiaio di burro di karitè (opzionale)

Alcune gocce di olio essenziale di lavanda (opzionale)

Istruzioni:

In un pentolino a fuoco basso, sciogli l’olio di cocco, l’olio d’oliva, la cera d’api e il burro di karitè (se lo stai usando) fino a ottenere un composto liquido.

Se desideri, puoi aggiungere alcune gocce di olio essenziale di lavanda per conferire alla crema un profumo gradevole e proprietà calmanti.

Versa il composto in un contenitore resistente al calore e lascialo raffreddare fino a quando inizia a solidificarsi.

Una volta che la crema si è raffreddata e addensata, puoi applicarla sui polpastrelli del tuo cane secondo necessità.

Questa crema può aiutare a proteggere e ammorbidire i polpastrelli dei cani, specialmente in condizioni climatiche estreme o quando camminano su superfici ruvide. Assicurati che il tuo cane non ingerisca la crema e consulta sempre il tuo veterinario se hai preoccupazioni sulla salute delle zampe del tuo animale domestico.

Occhi e pelle: protezione dal riverbero solare

Il riverbero del sole sulla neve può essere dannoso anche per gli occhi del tuo cane. Utilizza prodotti idratanti come colliri o gel lacrimali per proteggere i suoi occhi, soprattutto nelle giornate più luminose.

L’importanza dell’idratazione

Anche in inverno, l’idratazione è fondamentale. Porta sempre con te dell’acqua fresca e una ciotola pieghevole per permettere al tuo cane di bere regolarmente, evitando così che beva dalla neve.

Il rientro a casa

Dopo ogni avventura sulla neve, è importante dedicare tempo alla cura del tuo cane. Asciugalo bene, soprattutto se ha il pelo lungo, per evitare che il freddo lo colpisca una volta tornati al caldo.

Facciamo il punto 

Le escursioni invernali con il tuo cane possono essere un’esperienza indimenticabile se si è preparati adeguatamente. Prendersi cura del proprio amico peloso significa garantirgli sicurezza e benessere, permettendogli di godere della neve tanto quanto te. Con le giuste precauzioni, ogni uscita diventa un’occasione per rafforzare il legame con il tuo compagno, esplorando insieme la magia dell’inverno.

A cura di David Passarelli, Istruttore di Trekking CONI e autore del libro Manuale di escursionismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *