Roma: la FAO inaugura la Global Library of Trees and Flowers

La Capitale d’Italia si è arricchita di un nuovo, significativo spazio verde: la Global Library of Trees and Flowers nel Parco di Villa Doria Pamphilj. Il 24 aprile 2024 ha segnato l’inaugurazione di questa iniziativa eccezionale, che non solo abbellisce la città ma promuove anche la sostenibilità e l’educazione ambientale.

L’evento di inaugurazione: un simbolo di cooperazione globale

L’evento di inaugurazione ha visto la partecipazione di illustri figure internazionali e locali, tra cui QU Dongyu, Direttore Generale della FAO, il Sindaco di Roma, e altri rappresentanti politici. Durante la cerimonia, Dongyu ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa, affermando che il parco simboleggia il legame tra la FAO e Roma, un legame che unisce tutto il mondo sotto il segno della sostenibilità.

Un progetto con un forte impegno educativo

La Global Library of Trees and Flowers non è solo un parco, ma un vero e proprio strumento didattico. Con oltre 200 alberi e arbusti provenienti da sette diverse regioni del mondo, il parco è stato progettato per offrire percorsi educativi immersivi, ideali per scuole e famiglie. Gli alberi sono stati messi a dimora in sette grandi radure, ciascuna rappresentante una diversa area geografica del pianeta, da Africa, Asia, Europa, fino al Pacifico.

Innovazione tecnologica al servizio dell’educazione

Un elemento distintivo di questo progetto è l’introduzione di una web app, lanciata simultaneamente all’inaugurazione del parco. Questa applicazione offre ai visitatori informazioni dettagliate sugli alberi e le piante presenti, migliorando l’esperienza educativa e permettendo una più facile navigazione tra le diverse aree tematiche del parco.

Un impegno per la biodiversità e il clima

Il progetto si inserisce perfettamente nelle iniziative di Roma per la promozione della biodiversità e l’adattamento climatico. Contribuisce significativamente agli sforzi della città per creare spazi verdi che migliorano la qualità dell’aria e offrono ai cittadini un rifugio naturale dall’urbanizzazione intensiva.

La Global Library of Trees and Flowers è più di un semplice parco: è un simbolo di impegno globale per la sostenibilità e un modello per la conservazione ambientale nelle aree urbane. Con il suo forte accento sulla didattica e l’interattività, promette di diventare un punto di riferimento per la sensibilizzazione ambientale a Roma e nel mondo.

La collaborazione tra la FAO e il Comune di Roma ha dato vita a un’opera che rappresenta un passo importante verso un futuro più verde e sostenibile, dimostrando che anche le grandi città possono essere pionieri nella lotta contro il cambiamento climatico e per la biodiversità.

A cura di David Passarelli, Istruttore di Trekking CONI e autore del libro Manuale di escursionismo. Questo articolo è stato creato unicamente a scopo informativo e non per fini commerciali.