River walking: scopri l’avventura acquatica nella natura

Il river walking, un’attività all’aperto che combina escursionismo e nuoto in ambienti naturali, sta diventando sempre più popolare sia in Italia che nel resto del mondo. Nato come un modo per rinfrescarsi durante le calde giornate estive, il river walking si è trasformato in una vera e propria disciplina, con percorsi e guide specializzate. Questa pratica offre agli appassionati di outdoor l’opportunità di trascorrere una giornata immersi nella straordinaria natura delle gole e dei canyon.

Cos’è il river walking?

Il river walking è un’attività outdoor che prevede escursioni lungo il letto dei fiumi, spesso equipaggiati con mute in neoprene e caschi di protezione. I partecipanti camminano, nuotano, fanno piccoli scivoli (toboga) e tuffi nelle piscine naturali. A differenza del canyoning, non richiede discese in corda o passaggi particolarmente impegnativi, rendendolo adatto a tutti, inclusi bambini e ragazzi. L’unico requisito è l’amore per la natura e l’avventura, insieme al desiderio di scoprire luoghi magici e nascosti.

I benefici del river walking

Il river walking offre numerosi benefici, sia fisici che mentali. Dal punto di vista fisico, questa attività coinvolge tutto il corpo, sfruttando la resistenza dell’acqua per offrire un ottimo allenamento. L’acqua fredda tonifica il corpo, rinvigorisce i muscoli e stimola il sistema immunitario. Mentalmente, il river walking favorisce una profonda connessione con la natura, riducendo lo stress grazie al suono dell’acqua e alla bellezza dei paesaggi naturali.

Le sfide del river walking

Nonostante i suoi benefici, il river walking presenta alcune sfide. Una delle principali è il potenziale impatto sull’ecosistema. Il passaggio frequente di persone può disturbare la fauna e la flora locali, alterando l’equilibrio ambientale. Inoltre, il river walking può essere pericoloso senza la giusta preparazione o senza una guida esperta. I corsi d’acqua possono essere imprevedibili, con correnti forti e terreni scivolosi.

Consigli per i principianti

Se sei un principiante, è essenziale avere l’attrezzatura giusta: scarpe da acqua, abbigliamento adatto e, in alcuni casi, un casco. Essere in buona forma fisica è importante, poiché il river walking può essere impegnativo. È consigliabile praticare questa attività con una guida esperta o in gruppo per garantire la sicurezza.

Dove praticare il river walking in Italia

L’Italia, con la sua varietà di corsi d’acqua e paesaggi naturali, offre numerosi luoghi ideali per il river walking:

  • Valle Stura (Piemonte): Percorsi tra montagne e acque cristalline.
  • Garfagnana (Toscana): River walking tra boschi rigogliosi e fiumi impetuosi.
  • Prealpi bellunesi (Veneto): Percorsi con vista sulle Dolomiti.
  • Valnerina (Umbria): Escursioni tra gole e cascate.
  • Marsica (Abruzzo): Percorsi tra montagne e corsi d’acqua.
  • Gole dell’Alcantara (Sicilia): Esperienza unica tra pareti di roccia lavica e acque fresche.
  • Val Brembana (Lombardia): Percorsi tra boschi e corsi d’acqua alpini.

Queste località offrono opzioni sia per principianti che per esperti, con associazioni locali che organizzano uscite ed eventi di river walking.

River walking: un’esperienza globale

Il river walking, noto come acquatrekking o river trekking in Italia, è diffuso anche a livello globale. In Giappone e Taiwan, è una delle attività outdoor più amate, con percorsi famosi come i “100 torrenti più famosi da scalare” in Giappone e le aree di Hualien e Yilan in Taiwan. A Hong Kong, i “Nine Big Rivers” sono tra le destinazioni più popolari per il river walking. Anche nelle Filippine e in Sudafrica, questa attività sta guadagnando popolarità, con luoghi come il Mapawa Nature Park a Cagayan de Oro e la pratica del “kloofing” in Sudafrica.

Facciamo il punto

Il river walking offre un’esperienza unica di connessione con la natura, combinando escursionismo e nuoto in contesti naturali. Che tu sia un principiante o un esperto, l’Italia e il mondo offrono una vasta gamma di luoghi per praticare questa disciplina. Ricorda sempre di rispettare l’ambiente e di seguire le indicazioni di una guida esperta per garantire la tua sicurezza. Con la giusta attrezzatura e un po’ di spirito avventuroso, il river walking può diventare la tua nuova passione. Quindi, cosa aspetti? Immergiti nell’avventura e scopri il fascino del river walking!


A cura di David Passarelli, autore del libro Manuale di escursionismo. Questo post è stato creato unicamente a scopo informativo e non per fini commerciali. Grazie per aver dedicato del tempo alla lettura del mio articolo! Spero che tu l’abbia trovato utile e interessante. Se è così, ti invito a condividerlo. E non dimenticare di dare un’occhiata al mio blog per altri contenuti simili. Il tuo supporto è molto importante per me.